top of page

Le migliori app di disegno su iPad Pro



Diciamocelo: disegnare su iPad Pro non è il massimo. Cioè, piano, capiamoci: è figo e tutto il resto, ma siamo ancora lontani anni luce dalla figaggine stratosferica di una Wacom Cintiq. Ma andiamo per gradi.


Wacom è il top del top per quanto riguarda il design digitale. Offre una vasta gamma di tavole, tablet e display interattivi. Sono tutti costosissimi, il triplo di quelli della Apple. Ma vantano una qualità impeccabile, e sono estranei alle nefandezze dell'obsolescenza programmata, e pertanto durano un sacco di anni. E probabilmente durerebbero per tutta la nostra vita, se non fosse per i continui aggiornamenti dei computer che minano la stabilità delle periferiche. Perché il "problema", se così si può dire, dei display Wacom è che devono necessariamente essere agganciati a un computer.

A parte il Wacom Mobile Studio Pro, che ha tutto dentro, più o meno come un tablet, seppur specifico per il disegno. Tuttavia, il sistema operativo è Windows 10, quindi si può ignorare a prescindere. 😐 E costa il doppio dell'iPad Pro più grosso. 😐

Cioè, l'iPad Pro da 12,9" viene intorno ai 1.200 €, mentre la Wacom Mobile Studio 13" intorno ai 2.400 €, e quella da 16" 3.200. Diciamo che, per una volta, a qualità-prezzo vince Apple.


Ma ora, come promesso dal titolo di questo articolo, ecco la carrellata delle migliori app di disegno per iPad Pro, in ordine di figaggine – secondo il sottoscritto, s'intende. 😎



1. Clip Studio Paint

Produttore: Celsys, Inc.

Prezzo: 49,99 € (un cinquantino) per la versione da illustratori; 219 € per la versione comics e cartoon: per iPad, invece, 24,99 € l'anno per la versione Pro, e 71,99 € l'anno per la versione EX.

Voto: ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️


Al primo posto, ci piazzo subito Clip Studio Paint, che a discapito del nome, che ricorda una banale app di disegno per bambocci, si tratta di un'app potentissima.

Innanzitutto, va detto che l'app mobile si presenta esattamente come il software da desktop. Non cambia nulla. Stessa interfaccia, stessi strumenti, stesso modus operandi, stessa intuitività (per chi è avvezzo alla digital art).


Sopra: a sinistra, l'interfaccia su Mac, a destra, l'interfaccia su iPad Pro.


È un'app completa, pensata per realizzare illustrazioni sofisticate, character design, concept art, ma anche fumetti, manga, storyboard e chi più ne ha più ne metta. Pensate che per fare una vignetta con maschera basta tirare un quadrato. Per creare un balloon e scriverci dentro basta un click. Su iPad si riesce a lavorare con file piuttosto pesanti, con infiniti (parrebbe) livelli, fino a 600 dpi, e il tutto senza rischiare il crash. Cioè, suppongo possa succedere, ma finora non mi è ancora capitato – tocchiamoci... 😅

Ma si sa, la qualità si paga. Ed è proprio per questo principio che Clip Studio Paint non è esattamente a buon mercato. Come vedete dai prezzi (sotto il titolo di questo paragrafo), la versione per iPad non si acquista, ma ci si abbona.

E ti pareva! 😤

Già, che volete farci.

Ma se amate il vostro mestiere, o vorreste che il disegno lo diventasse, ebbene, sappiate che... ne vale la pena. 😉🤙🏻


 

2. SketchBook Pro

Produttore: SketchBook, Ink (es Autodesk)

Prezzo: gratuito per mobile

Voto: ⭐️⭐️⭐️⭐️


Sul sito di Autodesk, Sketchbook Pro appare come non più disponibile. Questo perché SketchBook si è trasformata in un'azienda a sé, SketchBook, Inc., appunto. Perciò, niente paura, andate sul link qui sopra e scaricate gratuitamente la vostra app per mobile. Oppure, sborsate un ventino per la versione desktop. Una tantum, non preoccupatevi. Taccagni! 🤣


SketchBook Pro vanta ottimi strumenti per il disegno tecnico. E non ho mai capito perché tutti gli altri software di disegno non l'abbiano mai copiato spudoratamente. 😅

Per esempio, per tirare una linea dritta, ti appare un vero e proprio righello, velocissimo da usare e ultra preciso. Per fare un cerchio, ti esce un cerchiografo, rapido, intuitivo, esattamente come dovrebbe essere. E niente, tutte le altre app escogitano mille modi assurdi per fare cose così semplici.


Tra l'altro, non vorrei dire una castroneria, ma da quel che ne so SketchBook è stato il primo a realizzare lo strumento di disegno simmetrico a multi-spicchi, che permette di realizzare mandala sofisticatissimi in pochissimo tempo. Dio solo sa quante ore ci ho perso a intortarmi con quello strumento. 😂

Un mandala complesso che ho disegnato con SketchBook Pro su iPad

 

3. Procreate

Produttore: Savage Interactive Pty Ltd

Prezzo: 9,99 € (una tantum)

Voto: ⭐️⭐️⭐️⭐️


Bello, straordinariamente bello, ma

Allora, innanzitutto occorre dire che Procreate non è affatto intuitivo. Per impararlo bene tocca sorbirsi qualche tutorial, perlomeno quelli proposti da Procreate stesso, altrimenti non si riesce manco a selezionare, riempire, sfumare, fare righe dritte, cerchi eccetera. Poi, se proprio non si vogliono seguire i tutorial, spulciando di brutto, provando e riprovando, qualcosa salta fuori. Ma in cambio di una quasi crisi di nervi. 😩

Inoltre, il sistema di righelli e cerchiografi, fa schifo. Ed è solo per questo motivo che lo piazzo in terza posizione, dopo di SketchBook Pro. Perché per il resto, Procreate è una bomba! 💣



È un’app fantastica, pensata esclusivamente per Apple iPad Pro. È in grado di offrire grandi soddisfazioni. È disposta di simulatori davvero potenti, che riproducono matite, pennelli, setole, aerografi e tanta altra roba fica in maniera davvero iper-realistica. Molti illustratori ipadiani abusano quotidianamente di Procreate. Anch'io lo sfrutto non poco. Posso persino dire di averci fatto un film. Nel senso che ho illustrato decine di tavole per le sigle di testa e di coda di un film, Ulysses, 2017.

Insomma, sono quei 9,90 € ben spesi. 😎🤙🏻


☝🏻Questo schizzo ve l'ho messo per mostrarvi i timelapse automatici di Procreate, sempre attivi mentre disegnate.


 

4. Sketches

Produttore: Tayasui

Prezzo: 5,99 € (Pro Version)

Voto: ⭐️⭐️⭐️


Più che un’app di disegno, Sketches di Tayasui è uno spasso. A una certa, non vi sembrerà più di disegnare, ma di giocare. Usare gli acquerelli per esempio, è semplice e divertente, c’è persino un tastino per decidere quando asciugare le pennellate, e un altro per aggiungere acqua alle pennellate non ancora del tutto asciutte. E c’è un divertente strumento di disegno a mano libera con texture. Semplici, certo, limitate, sicuro, ma spassose.


Un'illustrazione con gli acquerelli di Sketches. Persino la trama della carta sembra vera.

Non è un’app professionale da tutti i giorni, per intenderci. Ma è senza dubbio ottima per presentare schizzi di grande effetto ai clienti, o per realizzare bizzarre illustrazioni. Secondo il io umile giudizio, è un'app ottima per realizzare illustrazioni per bambini o schizzi per il settore fashion.


 

5. Art Studio

Produttore: Lucky Clan

Prezzo: 14.99 €

Voto: ⭐️⭐️


Lucky Clan realizza un’app di illustrazione davvero avanzata, non c’è che dire. Peccato che gli strumenti siano del tutto simili a quelli di Photoshop. Quindi, se avete dimestichezza con l’illustrazione di Photoshop, bene, potete pure scaricarla e iniziare a usarla. Altrimenti, vi attaccate al tram e tanti auguri.

Personalmente, odio il metodo, o meglio, i metodi di Photoshop per l’illustrazione. Sono vetusti, lenti e macchinosi. Per fare una cosa occorre sempre selezionare di qua, deselezionare di là, cliccare su, cliccare giù, che due palle! Molti software e molte app hanno escogitato metodi più semplici, più intuitivi e più efficaci di fare certe cose, abbattendo sensibilmente i tempi di realizzazione, e di conseguenza lo stress da «allora, ti dai una mossa!»


NB: mi spiace, ma non ho illustrazioni finite con Art Studio, mi sono rotto le palle prima. 😐


 

6. Adobe Fresco

Produttore: Adobe

Prezzo: non lo so, perché sono abbonato alla CC, ma anche fosse gratis, costerebbe comunque troppo.

Voto: ⭐️⭐️


Cominciamo con Adobe Draw, un’app di disegno vettoriale con quattro pennelli in croce e chi s’è visto s’è visto. Adesso hanno introdotto anche Illustrator per iPad, ma considerando quanto fa schifo su desktop, non oso scaricarlo su iPad. Conoscendo Adobe, crasherà ogni 5 minuti.


Adobe Sketch, invece, è un'app piuttosto carina. Si tratta fondamentalmente di un’app per schizzare, con delle belle matite e con delle rese molto realistiche. Ma è finita lì. Se volete che il vostro schizzo diventi una vera e propria illustrazione, dovrete cambiare app. Decisamente una seccatura!


Sopra: uno storyboard che ho schizzato con Adobe Sketch. Come vedete, le matite sono davvero realistiche.


Adobe Fresco è una la commistione delle due app precedenti, con l’aggiunta di molte funzionalità, come ad esempio gli acquerelli tipo quelli di Sketches descritti sopra. Devo ammettere che è una bella app, soprattutto per chi ama un certo tipo di illustrazione, molto… come dire… delicata. 😐


 

Bene, queste sono solo alcune delle app testate, quelle “approvate“ da me medesimo, che non sarò Simon Bisley, ma non sono nemmeno l’ultimo degli stronzi, conosco molto bene il disegno e l’illustrazione digitale in (quasi) tutte le sue forme.

Con questo è tutto, spero di esservi stato utile, lasciate un like al cuoricino qui sotto a destra, iscrivetevi al mio sito, commentate e tutte quelle cose lì. 🤣

Ciao ciao.


Elia Cristofoli


 


141 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ho Ho Ho!

bottom of page